Nautica - Guida Turistica

CERCA ALBERGHI
Alberghi Liguria
Check-in
Check-out
Altra destinazione


.: I PORTI
Porto di GenovaPorto di Genova
Il porto di Genova è - in termini di merci manipolate e di ampiezza - il maggiore porto commerciale e passeggeri italiano e, insieme a quello francese di Marsiglia-Fos, il più importante del mar Mediterraneo. È fra i più attivi d'Europa insieme a quelli di Rotterdam (Paesi Bassi) ed Amburgo (Germania). In Italia, nella movimentazione del traffico di container (i contenitori con cui oggi vengono trasportate le merci da una parte all'altra del mondo), escluse quindi le merci varie cosiddette convenzionali, è secondo solo ai porti di Gioia Tauro e la Spezia.
Situato geograficamente nella parte più protetta del mar Ligure (sulle coordinate 44°24? N 8°54? E), lo scalo genovese occupa circa cinquecento ettari di superficie a terra e altrettanti sullo specchio acqueo.
Le opere marittime su cui si basa si estendono per quarantasette chilometri di lunghezza cui trenta chilometri per i soli pontili operativi; la profondità dei fondali varia dai nove ai quindici metri con punte di cinquanta.
I tredici terminal in cui si articola l'attività di movimentazione di merci e passeggeri hanno una copertura di collegamenti garantiti dalle principali compagnie di navigazione da e per ogni località del mondo, con volumi di traffico di assoluto prestigio.
Due sono i fari principali: oltre a quello conosciuto universamente come la Lanterna di Genova, che sorge sulla collina di San Benigno, nella zona di Sampierdarena, vi è quello, minore e dedicato alle superpetroliere, ubicato a Punta Vagno, nella zona residenziale di corso Italia.

PORTO CAMOGLI
Orario di accesso: continuo.
Fari e fanali: 1671 (E 1236) - fanale a lampi bianchi, periodo 3 sec., portata 9 M all'estremità del molo esterno; 1671.4 (E 1239) - fanale a luce fissa verde e rossa, 2 vert., portata 3 M sul pontile rifornimento carburante; 1672 (E 1237) - fanale a lampi rossi, periodo 5 sec., portata 3 M sulla parte interna della scogliera; 1673 (E 1238) - fanale a lampi verdi, periodo 5 sec., portata 3 M sulla testata del pennello interno (oscurato da 335° a 110°).
Fondo marino: fangoso e pietroso.
Fondali: in banchina da 0,60 a 1,50 m.
Radio: vhf canale 16.
Posti barca: 200 di cui 5 per il transito.
Lunghezza massima: 10 m.
Venti: scirocco predominante; in inverno frequenti tramontana e grecale.
Rade sicure più vicine: Golfo Paradiso a ridosso di Punta Chiappa per le traversie del I e II quadrante.

PORTO PORTOFINO
La rada interna del porto è composta dallo specchio acqueo formato dalla congiungente fanale rosso posto su Punta del Coppo - Punta Caieca. Il porticciolo di Portofino è totalmente banchinato, ad eccezione di un breve tratto che è utilizzato come scalo d'alaggio per piccole imbarcazioni.
Pericoli: porre attenzione a due secche con scogli affioranti: una a pelo d'acqua antistante il caseggiato dell'Ufficio Locale Marittimo, l'altra (0,5 m) a dritta del distributore di carburante.
Orario di accesso: limitato (dalle 08,00 alle 21,00).
Accesso: entrare nel porto, utilizzando il canale al centro dello stesso, a velocità moderatissima (inferiore a 3 nodi), lasciando la precedenza alle imbarcazioni in uscita. Le unità devono contattare il servizio portuale sul canale 12 vhf.
Fari e fanali: 1675 (E 1244) - faro a lampi bianchi, periodo 5 sec., portata 15 M sulla punta di Portofino (occultato da 098° a 155°); 1680 (E 1246) - fanale a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 7 M sullo spigolo interno del fabbricato dell'Autorità Marittima; 1684 (E 1248) - fanale a lampi rossi, periodo 3 sec., portata 7 M su Punta del Coppo.
Fondo marino: fangoso buon tenitore.
Fondali: in banchina da 1,40 a 3,60 m; in porto da 0,5 a 16 m.
Radio: Vhf canale 12.
Posti barca: 260 (di cui 16 gestiti dalla Marina di Portofino).
Lunghezza massima: 75 m (70 m negli ormeggi della Marina di Portofino).
PORTO PORTOFINO Venti: libeccio- scirocco.
Rade sicure più vicine: S. Margherita Ligure, Rapallo.

PORTO CHIAVARI
Il porto turistico di Chiavari, è protetto da un molo di sopraflutto a gomito banchinato fino all'imboccatura e da un molo di sottoflutto diretto per SW; il molo di sottoflutto e la banchina Nord sono muniti di pontili.
Pericoli: l'ancoraggio davanti a Chiavari è pericoloso con vento forte e mare da libeccio. L'ingresso in porto con mare e vento da SW e SE risulta pericoloso. Orario di accesso: continuo.
Accesso: le imbarcazioni devono passare, in entrata o in uscita, almeno a 30 m dal fanale della testata del molo foraneo per evitare la parte sommersa della scogliera, e devono tenersi al centro del canale data la profondità limitata a circa 3 m. Per qualsiasi imbarcazione in arrivo, partenza, transito o manovra la velocità massima consentita è di 3 nodi in tutto il porto e relative adiacenze. All'arrivo in porto accostare alla banchina "arrivi", entrando sulla sinistra, sotto la torre di controllo.
Fari e fanali: 1697 (E 1257) - fanale a lampi lunghi verdi, periodo 6 sec., portata 6 M sulla testata del molo foraneo (distanza di sicurezza 20 m); 1698 (E 1257.4) - fanale a luce fissa rossa, portata 2 M sulla testata del molo di sottoflutto (distanza di sicurezza 10 m); 1697.2 (E 1257.2) - fanale a luce fissa verde, portata 2 M sulla testata del pennello interno del molo foraneo (distanza di sicurezza 10 m).
Fondo marino: sabbioso.
Fondali: in banchina da 3,20 a 4,5 m
Radio: Vhf canale 10.
Posti barca: 469 di cui 40 per il transito.
Lunghezza massima: 25 m.
Divieti: dare fondo all'ancora a più di 50 m dalla banchina foranea (Sud).
Venti: libeccio.
Traversia: principale da SW, secondaria da SE.
Rade sicure più vicine: promontorio di Portofino a 3 M verso Ovest e Sestri Levante a 2 M verso Est.

Porto Santa Margherita Ligure
Ligure è fatto a forma di ferro di cavallo ed è protetto da un molo foraneo che si protende verso NE; internamente è formato da sei banchine di varia lunghezza dalle quali si dipartono 8 pontili galleggianti gestiti da privati.
Pericoli: fastidiosa risacca con venti da S-SW.
Orario di accesso: continuo.
Fari e fanali: 1692 (E 1254) - fanale a lampi rossi, periodo 4 sec., portata 8 M sulla testata del molo.
Fondo marino: fangoso.
Fondali: in banchina da 2 a 11 m.
Radio: Vhf canale 16 - 11 (01/10 - 31/05 dalle 07 alle 20; 01/06 - 30/09 dalle 07 alle 24).
Posti barca: 350.
Lunghezza massima: 60 m.
Divieti: velocità massima 3 nodi.
Venti: libeccio e scirocco.
Traversia: libeccio e scirocco.
Ridosso: da maestrale.
Rade sicure più vicine: rada di Paraggi ancoraggio consentito limitatamente al periodo compreso tra il 1 ottobre e il 30 aprile.

Porto Rapallo
E' delimitato dal molo Langano (molo di sottoflutto), in comune con il porto turistico, e da un pennello situato nei pressi della foce del torrente Boate. All'interno vi sono 5 pontili galleggianti. Il porto è accessibile solo a piccole imbarcazioni.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: l'imboccatura è orientata a mezzogiorno-levante; tenere la dritta sia in entrata che in uscita.
Fari e fanali: 1696.3 (E 1255.5) - fanale a luce fissa verde e rossa portata 3 M sulla testata del molo Langano (settore verde da 220° a 040° e rosso da 040° a 220°); 1696.4 (E 1256) - fanale a luce fissa verde, 2 vert., portata 3 M, sulla testata del pennello Boate.
Fondo marino: fangoso.
Fondali: da 1 a 2,50 m, in banchina da 0,80 a 2 m.
Porto Rapallo Radio: Vhf canale 16.
Posti barca: circa 500.
Lunghezza massima: 12 m.
Venti: in genere molto forti: violento lo scirocco invernale.
Traversia: II quadrante.
Ridosso: I e IV quadrante.
Rade sicure più vicine: la più vicina è la Rada di S. Michele di Pagana.

Porto Sestri Levante
Il porticciolo di Sestri Levante è formato da un molo banchinato che si estende in direzione Nord per circa 250 m, e da due pontili. Il primo pontile è situato presso la radice del molo, il secondo pontile è a NW dell'Ufficio Marittimo; a quest'ultimo ormeggiano solo piccoli natanti.
Pericoli: porre attenzione alle imbarcazioni ormeggiate a gavitello in porto; si può dare fondo all'ancora mantenedosi al di fuori dell'area portuale (dal 1° maggio al 30 settembre tale ancoraggio è vietato). Scogli affioranti in cima alla diga foranea; porre attenzione alle forti raffiche di vento quando soffia da SW e da N. Orario di accesso: continuo.
Accesso: velocità non superiore a 3 nodi. Per ormeggiare alla banchina di transito contattare preventivamente la locale Autorità Marittima (lunghezza max consentita 20 m). L'attracco in prossimità della banchina transiti è consentito solo di poppa.
Fari e fanali: 1700 (E 1258) - fanale a luce fissa verde, portata 3 M sulla testata del molo foraneo.
Fondo marino: sabbioso.
Fondali: in banchina da 0,50 a 8 m.
Radio: Vhf canale 16.
Posti barca: 150 si cui 6 per il transito.
Lunghezza massima: 20 m; a gavitello 12 m.
Divieti: dal 1° maggio al 30 settembre, nella baia di Portobello o del Silenzio e nello specchio acqueo racchiuso dalla linea ideale che congiunge la testata del molo foraneo del porto di Sestri Levante con la foce del Torrente Gromolo, sono vietati gli ormeggi all'ancora e alla ruota.
Venti: I, III e IV quadrante.
Traversia: tramontana e grecale creano qualche problema all'ormeggio in banchina.
Rade sicure più vicine: rada antistante la spiaggia di ponente a 300 m dalla riva.

Porto La Spezia
Il porto della Spezia è uno dei maggiori scali mercantili del Mar Ligure e si trova nella parte più settentrionale del Golfo della Spezia in Liguria. Il suo sviluppo risale agli inizi del Novecento, e da allora è cresciuto sino a diventare uno degli scali principali anche del Mar Mediterraneo, particolarmente specializzato nella movimentazione dei containers.
Porto Lotti si trova nella parte est del Golfo di La Spezia, in località S. Bartolomeo Pagliari, ed è protetto da un molo di Porto La Spezia sopraflutto a due bracci e da un molo di sottoflutto: all'interno dello specchio acqueo sono sistemati diversi pontili. Atterrando si nota in alto una collina verdeggiante con una vecchia villa e in basso un grande carroponte bianco.
Pericoli: durante l'avvicinamento notturno porre attenzione alle boe di tonneggio situate entro la diga del Golfo di La Spezia. Orario di accesso: continuo.
Accesso: dal passo di ponente nella Rada di La Spezia facendo poi rotta per 009° fino all'imboccatura del porto.
Fari e fanali: 1831.7 (E 1282.2) - fanale a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 5 M sull'estremità del molo a dritta entrando; 1831.8 (E 1282.4) - fanale a lampi rossi, periodo 3 sec., portata 5 M sull'estremità del molo a sinistra entrando.
Fondo marino: fango, sabbia.
Fondali: in banchina da 3 a 9 m.
Radio: Vhf canale 09.
Posti barca: 516.
Lunghezza massima: 80/100 m.
Divieti: è vietato dare fondo all'ancora in porto.
Venti: predominanti quelli provenienti da sud e da sud-ovest.
Traversia: scirocco, mezzogiorno, libeccio.
Rade sicure più vicine: rada interna porto mercantile di La Spezia.

Porto Arenzano
Il porticciolo di Arenzano è situato a SSW dell'abitato ed è costituito da un molo di sopraflutto di circa 350 m e da un molo di sottoflutto con direzione est. Il molo principale e la riva sono banchinati e dotati di bitte.
Pericoli: vasto banco di sabbia segnalato con boa scintillante rossa, periodo 1 sec., portata 2 M.; è consigliato l'ingresso alle imbarcazioni con un pescaggio non superiore a 2 m.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: mantenere il più possibile il centro del canale a causa del banco di sabbia formatosi all'imboccatura, segnalato da una boa rossa; le barche in entrata devono dare precedenza a quelle in uscita.
Fari e fanali: 1567 (E 1201) - fanale a luce fissa rossa, portata 3 M sulla testata del molo foraneo; 1567.2 (E 1201.3) - fanale a luce fissa verde, portata 3 M sulla testata del molo di sottoflutto.
Fondo marino: fangoso
Fondali: in banchina da 1,50 a 3,00 m.
Radio: Vhf canale 09.
Posti barca: 186.
Lunghezza massima: 18 m.
Venti: grecale e scirocco.
Traversia: grecale.
Ridosso: III quadrante.
Rade sicure più vicine: porto di Voltri, o di Varazze.
Esperto Locale: Sig. Delfino Francesco tel. 010.9125172, fax 010.9132242.

Porto Imperia
Porto Maurizio è protetto da un lungo molo con direzione Ovest-Sud-Est e dal molo Pastorelli orientato da Nord verso Sud con andamento curvilineo:
esternamente a quest'ultimo esistono tre pontili riparati da un terrapieno.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: occorre, entrando in porto, soprattutto per le grosse imbarcazioni, mantenere una distanza di sicurezza di 40 m dai moli per evitare le scogliere sommerse; per le imbarcazioni provenienti da ponente, doppiare il molo lungo sulla cui testata vi è il fanale rosso 1483. Fari e fanali: 1478 (E 1156) - faro isofase a luce bianca, periodo 4 sec., portata 16 M a circa 150 m dalla testata del molo Sud (visibile da 210° a 090°); 1480 (E 1157.2) - fanale a luce fissa rossa, 2 vert., portata 3 M sulla testata del pennello interno; 1483 (E 1157) - fanale a lampi rossi, periodo 3 sec., portata 8 M sulla testata del molo Sud (distanza di sicurezza 50 m); 1488 (E1158) - fanale a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 8 M sulla testata del molo Nord (visibile da 252° a 044°; distanza di sicurezza 30 m); 1493 (E1160) - fanale a luce fissa rossa, portata 3 M sulla testata del Molo Baburro, presso la radice del Molo S, visibile solo all'interno del molo foraneo (oscurato da 290° a 102°).
Fondo marino: fangoso, buon tenitore.
Fondali: in banchina da 2 a 5/6 m
Radio: Vhf canale 16 (servizio continuo); Imperia Mare Vhf canale 09.
Posti barca: circa 651.
Lunghezza massima: 40 m.
Venti: libeccio e scirocco.
Traversia: il porto è esposto ai venti e risacca dal settore ESE.
Ridosso: da tutti i venti occidentali.
Rade sicure più vicine: Diano Marina zona Landini (ridosso dai venti occidentali); Oneglia (porto).

.: Nautica.liguria.it consiglia ...
2 Tecno Forniture Navali 2 TECNO
Via della Lama 17 - Chiesina Uzzanese (PISTOIA)
Tel 0572.419007
www.duetecno.it

2 Tecno dal 1988 specializzata in Forniture Navali e Industriali, vanta fra i propri clienti alcuni fra i più importanti cantieri navali del mondo. La 2 Tecno grazie alla partnership con le migliori marche, prima fra tutte la 3M™ Marine, è in grado di offrire ai propri clienti un'ampia gamma di prodotti, dagli articoli per la nautica agli utensili per falegnameria, dagli utensili manuali a quelli elettrici, dalla viteria e bulloneria fino all'antinfortunistica.

La 2 Tecno si trova a Chiesina Uzzanese (PT) e Viareggio (LU).